Ritorna alle Analisi

Williams soffia sul Biglietto Verde

Venerdì l’indice PMI tedesco è risultato inferiore alle previsioni...

Venerdì l’indice PMI tedesco è risultato inferiore alle previsioni, nello specifico 43.1 vs 43.2 atteso. Lo stesso dato, a livello europeo, ha registrato un dato di 44.2 del settore manifatturiero e 48.1 del settore dei servizi. La Presidente della BCE Lagarde ha mantenuto invariati i tassi di interesse ma mantenendo un atteggiamento da falco e lasciando interpretare il suo atteggiamento come lento e poco reattivo alla lotta contro l’inflazione.
Dal Belpaese, secondo gli ultimi dati Istat, l’inflazione è scesa allo 0.7% avvicinandosi sempre più a un livello del febbraio 2021 che era +0.6%.

Sul fronte economico, il Biglietto Verde è stato rivitalizzato dai numeri positivi del Purchase Managers Index. In particolare, il numero positivo dei servizi che è passato da 50.8 a 51.3, mentre l’indice manifatturiero Empire State di New York per il mese di dicembre è passato da un precedente 9.1 a -14.5. Infine il Presidente della Fed di NY Williams ha dichiarato che il taglio dei tassi di interesse non è in discussione al momento. “È prematuro”, ha risposto quando gli è stato chiesto di un taglio dei tassi a marzo o di prendere in considerazione la tempistica del taglio dei tassi.

I dati pubblicati nel Regno Unito hanno mostrato  l’indice preliminare dell’attività commerciale nel settore dei servizi balzato a un massimo di sei mesi di 52.7 a dicembre vs 50.9 di novembre e 51 previsto dal mercato. L’attività manifatturiera ha rivelato una contrazione più profonda, scendendo a 46.4 da 47.2 in novembre, contro il consenso del mercato che prevedeva una lettura di 47.5. Giovedì la Banca d’Inghilterra ha lasciato invariati i tassi di interesse; e dopo la riunione, il governatore della BoE Andrew Bailey ha dichiarato che non è ancora possibile affermare con assoluta certezza che i tassi di interesse abbiano raggiunto il picco, anche se spera che sia così. Inoltre, è troppo presto per parlare di tagli dei tassi, poiché sono necessari ulteriori progressi sul fronte dell’inflazione. Se nei prossimi mesi l’inflazione dovesse calare più bruscamente del previsto, è probabile che i tagli dei tassi rientrino nell’agenda della BoE.

EURUSD: 1.0920

EURGBP: 0.8600

Ready to talk FX?

Get in touch with one of our friendly and knowledgeable experts to see how FX strategy can drive commercial impact in your business.

Contattaci

Altri
Analisi di mercato

Find out how we have helped our clients meet their hedging requirements.

Per saperne di più sulle nostre soluzioni Forex intelligenti
Contattaci