Ritorna alle Analisi

Deludono le vendite al dettaglio statunitensi

Giornata di conferenze ieri in Europa, in cui il Presidente della BCE ha esordito con dei messaggi piuttosto hawkish...

Giornata di conferenze ieri in Europa, in cui il Presidente della BCE ha esordito con dei messaggi piuttosto hawkish: la Lagarde stessa ha affermato come l’Eurotower continuerà a tenere un approccio data dependant sulle decisioni relative ai tassi, dato che il Comitato, prima di qualsiasi decremento, dovrà sentirsi sicuro di poter raggiungere il target di crescita dell’inflazione del 2%. Rimpolpando il messaggio, ha commentato che si aspetta un decremento del bilancio della BCE. Oggetto di preoccupazioni sono le pressioni sui salari, che crescono ancora troppo poco, sebbene negli ultimi trimestri si sia visto un parziale riallineamento.

Negli States le vendite al dettaglio confermano quanto affermato da Austan Goolsbee, membro della FED, in merito al quadro complessivo dell’economia statunitense: vediamo infatti che i dati mensili sono passati da una revisione al ribasso dello 0.4% al -0,8%. L’indice manifatturiero Empire State di New York per febbraio è in forte ripresa, passando da -43,7 a

 

-2,4. Infine le richieste iniziali di disoccupazione precedenti erano 218.000 e sono state riviste a 220.000, con 212.000 come nuovo numero per questa settimana e le richieste di disoccupazione continue sono passate da 1,865 milioni a 1,895 milioni.

La sterlina ha subito pressioni in quanto l’Office for National Statistics del Regno Unito ha mostrato che l’economia è in recessione tecnica nella seconda metà del 2023. I dati preliminari sul PIL del quarto trimestre hanno registrato una contrazione dello 0.3% dopo aver registrato una crescita dello 0.1% nel trimestre luglio-settembre. Ciò significa che l’economia del Regno Unito si è contratta per il secondo trimestre consecutivo. I dati potrebbero anche accendere le aspettative di un taglio anticipato dei tassi da parte della BoE che potrebbe essere intenzionata a introdurre politiche di stimolo alla crescita. Megan Greene, membro del PMC dell’istituto centrale londinese, ha sostenuto giovedì che la sorpresa del PIL è stata “piuttosto modesta”.

Calendario Economico

14:30 – Apertura cantieri edili USA

14:30 – PPI USA

16:00 – Sentiment Università Michigan USA

EURUSD: 1.0760

EURGBP: 0.8550

Ready to talk FX?

Get in touch with one of our friendly and knowledgeable experts to see how FX strategy can drive commercial impact in your business.

Contattaci

Altri
Analisi di mercato

Find out how we have helped our clients meet their hedging requirements.

Bruxelles e Parigi i campi di gioco

Nonostante i temi politici in Europa tengano ancora banco, con le Politiche francesi a pesare sul sentiment degli investitori, le borse europee marciano con il vento in poppa...

La BoC taglia, la BCE…

Alcune banche dell’Eurozona non hanno raggiunto gli obiettivi climatici della BCE e potrebbero essere multate...

L’anno delle presidenziali

Negli Stati Uniti il numero di posti di lavoro vacanti nell'ultimo giorno lavorativo di aprile si attesta a 8.059 milioni, secondo quanto riportato martedì dal Bureau of Labor Statistics statunitense nel Job Openings and Labor Turnover Survey...

L’incubo di Sunak

Il rallentamento dell’attività manifatturiera statunitense, con l’indice ISM uscito a 48.7 vs 49.8 atteso, ha indebolito il Biglietto Verde nei confronti delle G-10...

La sterlina inglese corre

Nel Continente Blu pubblicati i dati sulle aspettative di inflazione dei consumatori, scese al 2.9% dal precedente 3%...

L’euro mantiene l’argine, per ora

Nonostante il dato sul PMI manifatturiero dell’Eurozona sia salito a 47.4, superando le stime e la lettura precedente, rimane ancora di sotto della soglia di 50, in territorio quindi di contrazione...

Oltremanica l’inflazione è calda

La sterlina britannica punta i minimi da due mesi a questa parte, dopo che il dato dell’inflazione sorprende…

Da Giugno si comincia

In UE, in assenza di notizie rilevanti o in controtendenza, il policymaker Kazaks afferma come il taglio dei tassi a giugno da parte della BCE sia altamente probabile...

Vuoi parlarci delle tue esigenze di gestione Forex?
Contattaci oggi stesso per sapere come una strategia Forex personalizzata può aiutarti a ottimizzare il risultato operativo.
Contattaci