Return to Insights

Segnali dal manifatturiero USA

Ieri in Europa tutti i dati sono risultati positivi: iniziando dal tasso di disoccupazione, il tedesco, l’italiano e l’europeo hanno registrato una crescita, rispettivamente del 5.6%, del 7.4% e del 6.4% rispetto al 5.7%, 7.7% e 6.5% previsti.

In linea con le aspettative anche l’indice PMI manifatturiero europeo, il quale ha segnato un valore di 42.7. Purtroppo, questo non è tra i dati più rosei, essendo il calo più intenso dall’inizio del Covid. Intanto l’agenzia nucleare dell’UE, l’EURATOM, ha dichiarato di non vedere alcun rischio immediato per la produzione di energia nucleare in Europa se il Niger dovesse tagliare le sue consegne di uranio.

La sterlina ha registrato un calo in attesa della decisione sui tassi di interesse di giovedì della BoE. È quasi certo che la Bank of England procederà con un ulteriore incremento dei tassi visto che le pressioni inflazionistiche oltremanica sono 4 volte superiori al 2% auspicato. Le ripercussioni su questa politica di inasprimento dei tassi vedono il settore immobiliare e le attività industriali sotto pressione a causa dell’aumento dei costi di finanziamento, così come le famiglie hanno rinviato le loro richieste di credito per evitare l’aumento degli interessi. I consiglieri del Tesoro britannico avevano già avvertito che un ciclo aggressivo di inasprimento dei tassi avrebbe smorzato le prospettive economiche.

Negli Stati Uniti migliora il settore manifatturiero nel mese di luglio ma rimane sotto quota 50: il Manufacturing Index dell’Institute of Supply Management, infatti, migliora rispetto al mese precedente e si attesta a quota 46.4 vs 46.8 delle previsioni. Migliora anche il New Order index dal precedente 45.6 a 47.3, mentre l’Employment Index scivola da 48.1 a 44.4.Ultimo dato è quello sui prezzi alla produzione pubblicato dall’ ISM, indicatore chiave per quanto il sentiment delle aziende sull’inflazione, aumenta a 42.6 vs 41.8 del mese precedente ma rimane sotto le previsioni.

Calendario Economico

14:15 – ADP USA (Lug)

16:30 Scorte di petrolio greggio USA

EURUSD: 1.0980

EURGBP: 0.8580

Ready to talk FX?

Get in touch with one of our friendly and knowledgeable experts to see how FX strategy can drive commercial impact in your business.

Contact us

Related
Commentary

Find out how we have helped our clients meet their hedging requirements.

Israel Hits Iran’s Isfahan Province

Friday feeling, Israeli missile strike on Iran, today's speech from the PM on sicknote culture, and lower-than-expected UK retail sales for March.

Jeremy Hunt Going for More Tax Cut Headlines

Thought for Thursday, Jeremy Hunt speaks about further tax cuts in Washington, US House Speaker wants action for votes on US foreign aid bills, second year for Sudanese conflict, and what's happening today.

Headaches Remain for Threadneedle Street

Word of the week Wednesday, higher-than-expected UK inflation, worst day in nine months for FTSE 100, and latest data release for Chinese growth.

Tensions Continue to Rise in the Middle East

Travel Tuesday, continued geopolitical tensions in the Middle East, European Council look to unify Europe's capital markets, highest level of UK unemployment since last June, and new sanctions on aluminium cause prices to rise.

Iranian Attack on Israel

Macro Monday, Iranian attack dominates weekend headlines, report on UK manufacturing, and what's happening today.

Morning Update

Friday feeling, report on UK overseas aid spending, UK economy growth in line with expectations, proposed increase on UK defence spending from Starmer, and Count Binface's manifesto pledges.

Markets React to US Inflation as Focus Turns to ECB

Thought for Thursday, trial in Vietnam over bank fraud, highest levels of US headline inflation, Israel and Iran tensions escalate, monetary policy meeting for the ECB this afternoon, and Simon Harris becomes the youngest person to lead the Republic of Ireland.

Morning Update

Word of the week Wednesday, global temperatures for March 2024 beat records, legislative elections for South Korea.

Find out more about our foreign exchange solutions
Contact us