Ritorna alle Analisi

Situazione di stallo

Sulla base delle ultime statistiche BCE, la disuguaglianza economica nell’Eurozona è diminuita negli ultimi cinque...

Gli ordinativi alle fabbriche tedesche di novembre hanno segnato lo 0.3% vs 1% previsto, mentre l’indice PMI del settore importazioni ha segnato un dato al rialzo dell’1.9% contro il precedente -1.1%. A livello europeo le vendite al dettaglio sono risultate in linea con le previsioni, pari a -0.3% su base mensile, e leggermente al rialzo su base annuale con un -1.1% vs -1.5% previsto. Sulla base delle ultime statistiche BCE, la disuguaglianza economica nell’Eurozona è diminuita negli ultimi cinque anni grazie all’effetto del boom dei prezzi degli immobili di cui un’ampia fetta della classe media ha potuto beneficiare. Nel Belpaese, però, ricordiamo che Il 5% delle famiglie italiane più ricche possiede circa il 46% della ricchezza netta totale, con i principali indici di disuguaglianza rimasti sostanzialmente stabili tra il 2017 e il 2022.

Giornata tranquilla quella di ieri negli Stati Uniti, con i soli dati sul credito al consumo di novembre. È probabile che l’attenzione sui numeri del credito, sui prestiti e sulle insolvenze

cresca nei prossimi mesi, dato che diverse banche segnalano un aumento delle insolvenze nei pagamenti. Sul piano geopolitico, crescono le tensioni in Medio Oriente e nel Mar Rosso, con le armi cinesi trovate da Israele nei depositi di Hamas. Per questa settimana, l’evento principale saranno i dati sull’inflazione negli Stati Uniti, in uscita giovedì: le aspettative di inflazione a 1 anno elaborate dalla FED di NY si attestano al 2.3% contro il precedente 3% del mese scorso.

La sterlina si è leggermente rafforzata lunedì, ma è rimasta vicina al valore più alto delle ultime tre settimane nei confronti dell’euro, un livello toccato la settimana precedente sulle aspettative che la Banca Centrale Europea tagli i tassi prima della Banca d’Inghilterra. Queste aspettative, che dipendono da una tenuta dell’economia britannica migliore di quella della zona euro, saranno messe alla prova questa settimana dalle dichiarazioni del Governatore Bailey mercoledì davanti al Parlamento e dai dati mensili sul PIL previsti per venerdì.

Calendario Economico

08.00 – Produzione industriale Germania

11.00 – Tasso di disoccupazione UE

EURUSD: 1.0930

EURGBP: 0.8590

Ready to talk FX?

Get in touch with one of our friendly and knowledgeable experts to see how FX strategy can drive commercial impact in your business.

Contattaci

Altri
Analisi di mercato

Find out how we have helped our clients meet their hedging requirements.

Per saperne di più sulle nostre soluzioni Forex intelligenti
Contattaci