Ritorna alle Analisi

Oltremanica l’inflazione è calda

La sterlina britannica punta i minimi da due mesi a questa parte, dopo che il dato dell’inflazione sorprende…

Range di negoziazione ristretti nel mercato valutario, con EURUSD che balla in zona 1.0850 in attesa di capire dove posizionarsi. I mercati scontano quasi totalmente il taglio dei tassi da parte dell’Eurotower il prossimo 6 giugno, mente già si frena sul fatto che tale allentamento possa essere continuativo, e cioè che possa essere riproposto anche a luglio.

Oltreoceano, continuano a gettare acqua sul fuoco i maggiorenti della FED, che predicano calma e sangue freddo nella lettura degli ultimi dati macroeconomici: in poche parole, una rondine non fa primavera. Dopo un suo intervento di lunedì, Raphael Bostic è apparso di nuovo e ha commentato che non ha fretta di tagliare i tassi e che vuole essere sicuro che l’inflazione non rimbalzerà di nuovo prima di prendere in considerazione tagli dei tassi.

Alla domanda sulla tempistica dei tagli dei tassi, Bostic ha risposto che non li vede prima del quarto trimestre di quest’anno. Interessante un commento sul NYT del Nobel Krugman, che ritiene che l’inflazione stia tornando, o meglio, sia già nell’intorno del 2%. In uscita in serata i verbali dell’ultimo meeting del FOMC.

La sterlina britannica punta i minimi da due mesi a questa parte, dopo che il dato dell’inflazione sorprende…al rialzo. In aprile la componente Core aumenta del 3.9 % vs 3.6% atteso, mentre il dato totale marca +2.3% vs +2.1% atteso. Chissà come commenterà la BoE tale situazione: orecchie e occhi puntati su quanto dirà il Capo Economista Pill domani.

Calendario Economico

16:00 – Vendita case esistenti USA

20:00 – Verbali FOMC USA

EURUSD: 1.0840

EURGBP: 0.8520

Ready to talk FX?

Get in touch with one of our friendly and knowledgeable experts to see how FX strategy can drive commercial impact in your business.

Contattaci

Altri
Analisi di mercato

Find out how we have helped our clients meet their hedging requirements.

La BoC taglia, la BCE…

Alcune banche dell’Eurozona non hanno raggiunto gli obiettivi climatici della BCE e potrebbero essere multate...

L’anno delle presidenziali

Negli Stati Uniti il numero di posti di lavoro vacanti nell'ultimo giorno lavorativo di aprile si attesta a 8.059 milioni, secondo quanto riportato martedì dal Bureau of Labor Statistics statunitense nel Job Openings and Labor Turnover Survey...

L’incubo di Sunak

Il rallentamento dell’attività manifatturiera statunitense, con l’indice ISM uscito a 48.7 vs 49.8 atteso, ha indebolito il Biglietto Verde nei confronti delle G-10...

La sterlina inglese corre

Nel Continente Blu pubblicati i dati sulle aspettative di inflazione dei consumatori, scese al 2.9% dal precedente 3%...

L’euro mantiene l’argine, per ora

Nonostante il dato sul PMI manifatturiero dell’Eurozona sia salito a 47.4, superando le stime e la lettura precedente, rimane ancora di sotto della soglia di 50, in territorio quindi di contrazione...

Da Giugno si comincia

In UE, in assenza di notizie rilevanti o in controtendenza, il policymaker Kazaks afferma come il taglio dei tassi a giugno da parte della BCE sia altamente probabile...

Volano oro e rame

In una settimana con un inizio soft a livello di calendario economico, le attenzioni virano verso le questioni geopolitiche...

Acqua fresca sul fuoco dell’inflazione USA

Eurostat ha pubblicato la seconda stima dei dati preliminari del PIL del Q1: la crescita trimestrale e annualizzata è stata in linea con il consenso...

Vuoi parlarci delle tue esigenze di gestione Forex?
Contattaci oggi stesso per sapere come una strategia Forex personalizzata può aiutarti a ottimizzare il risultato operativo.
Contattaci