Ritorna alle Analisi

L’ennesimo scivolone…di Biden

La produzione industriale dell’Eurozona è aumentata dello 0.6% ad agosto, superando l'aumento dello 0.1% previsto dai mercati.

La situazione economica globale è comunque molto incerta e la Presidente della BCE Christine Lagarde ha dichiarato che i rialzi dei tassi di interesse sono ancora in corso, l’obiettivo resta sempre quello di riportare l’inflazione al 2% nel medio termine. Anche il numero uno della Bundesbank Joachim Nagel ha dichiarato che non si fermeranno finché non si saranno superati gli alti tassi di inflazione.

Il Governatore della Bank of England Bailey è tronato ad esprimersi circa l’ultima decisione presa sui tassi, che sono stati lasciati al livello del 5.25%, affermando che tale decisione non è stata presa a cuor leggero e che c’è ancora molto lavoro da fare, nonostante si intravedano i primi segnali di ripresa. Al momento la politica della BoE è sicuramene restrittiva, ma deve per ora deve rimanere tale. Infine i. Governatore si è espresso dicendo che le prossime decisioni sarano sicuamente molto serrate e discusse.

I dati sull’import-export degli Stati Uniti hanno sorpreso in negativo ma, nonostante questo, il Biglietto Verde non è scivolato troppo al ribasso…al contrario del Presidente Biden, che per l’ennesima volta inciampa (per ben due volte!) mentre sale su un palco a Philadelphia. Il sentiment dei consumatori ha continuato a indebolirsi in ottobre, con l’indice dell’Università del Michigan sceso a 63 vs 68.1 in settembre.

Calendario Economico

10:00 – CPI Italia

EURUSD: 1.0530

EURGBP: 0.8660

Altri
Analisi di mercato

Find out how we have helped our clients meet their hedging requirements.

Vuoi parlarci delle tue esigenze di gestione Forex?

Contattaci oggi stesso per sapere come una strategia Forex personalizzata può aiutarti a ottimizzare il risultato operativo.

Contattaci