Ritorna alle Analisi

Giugno non sembra la risposta per i mercati

Si avvicina la riunione della BCE e gli analisti vedono un’astensione al taglio dei tassi...

Si avvicina la riunione della BCE e gli analisti vedono un’astensione al taglio dei tassi. Si ritiene quindi molto probabile che gli stessi resteranno invariati, nonostante il calo dell’inflazione e gli ultimi dati non troppo buoni sui salari. Molti partecipanti al mercato sostengono comunque che la Presidente Christine Lagarde dovrebbe preparare il terreno a un primo allentamento monetario già a giugno, il quale sarà probabilmente seguito da altri in corso d’anno.

L’indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti cresce dello 0.4% battendo le aspettative e mettendo ulteriormente in dubbio il taglio prospettato da parte della Federal Reserve a giugno. I traders, infatti, si sono riposizionati prospettando un decremento degli interessi durante l’estate causando, tra l’altro, un incremento del rendimento dei Treasuries. Non sorprende, infatti, l’intervento del ex Segretario del Tesoro il quale afferma come, anziché un taglio, bisognerebbe aspettarsi un incremento.

Nel Regno Unito, l’ultima indagine della Financial Conduct Authority ha mostrato che i singoli individui faticano a pagare le bollette e i rimborsi del credito sono diminuiti nel mese di gennaio. L’agenzia stima che 7.4 milioni di individui abbiano problemi ad affrontare le spese mensili, un numero inferiore ai 10.9 milioni registrati a gennaio 2023, ma comunque significativamente superiore ai 5.8 milioni registrati a febbraio 2020. Il mercato si aspetta che anche la BoE si orienti verso un taglio dei tassi dopo la riunione di giugno. La speculazione è stata alimentata non appena il governatore Andrew Bailey abbia affermato che le aspettative del mercato per due o tre tagli dei tassi quest’anno siano “ragionevoli”.

Calendario Economico

12:00 – Riunione Eurogruppo UE

14:15 – Tasso interesse BCE

14:30 – PPI USA

14:30 – Sussidi disoccupazione settimanali USA

14:45 – Conferenza stampa BCE

Ready to talk FX?

Get in touch with one of our friendly and knowledgeable experts to see how FX strategy can drive commercial impact in your business.

Contattaci

Altri
Analisi di mercato

Find out how we have helped our clients meet their hedging requirements.

L’euro mantiene l’argine, per ora

Nonostante il dato sul PMI manifatturiero dell’Eurozona sia salito a 47.4, superando le stime e la lettura precedente, rimane ancora di sotto della soglia di 50, in territorio quindi di contrazione...

Oltremanica l’inflazione è calda

La sterlina britannica punta i minimi da due mesi a questa parte, dopo che il dato dell’inflazione sorprende…

Da Giugno si comincia

In UE, in assenza di notizie rilevanti o in controtendenza, il policymaker Kazaks afferma come il taglio dei tassi a giugno da parte della BCE sia altamente probabile...

Volano oro e rame

In una settimana con un inizio soft a livello di calendario economico, le attenzioni virano verso le questioni geopolitiche...

Acqua fresca sul fuoco dell’inflazione USA

Eurostat ha pubblicato la seconda stima dei dati preliminari del PIL del Q1: la crescita trimestrale e annualizzata è stata in linea con il consenso...

Powell resta di stucco

L’inflazione nelle terre tedesche e spagnole continua ad essere in linea con le aspettative, segnando una crescita, rispettivamente, del 2.2% e dello 0.7%...

Biglietto Verde al bivio

Settimana di attesa per la valuta comune del Continente Blu: oltre all’indice ZEW in uscita oggi, gli occhi saranno puntati sul PIL, sulla disoccupazione e sulla produzione industriale, in uscita domani, e sull’indice dei prezzi al consumo che saranno pubblicati venerdì...

Le politiche monetarie divergono

I responsabili della BCE sono divisi sull'estensione del ciclo di tagli dei tassi dopo la riunione di giugno...

Per saperne di più sulle nostre soluzioni Forex intelligenti
Contattaci