Ritorna alle Analisi

Euro digitale, si accelera

A causa del clima di forte avversione al rischio, ieri i listini europei sono stati penalizzati.

Nel frattempo, il Consiglio direttivo BCE ha deciso di focalizzarsi sul progetto dell’euro digitale: l’orizzonte temporale prefissato è di due anni, dopodiché se l’Istituto Centrale avrà ricevuto risposte positive si passerà all’emissione e all’introduzione della valuta digitale. L’obiettivo è quello di rendere l’euro digitale ampiamente accessibile a cittadini e imprese attraverso la distribuzione da parte di intermediari vigilati come le banche. La moneta digitale consentirebbe ai consumatori di effettuare pagamenti da persona a persona, nei negozi, nel commercio elettronico e nelle transazioni con le amministrazioni pubbliche.

Negli Stati Uniti il numero di cittadini che hanno presentato nuove richieste di sussidi di disoccupazione è sceso ai minimi di nove mesi, attestandosi a 198.000, suggerendo che la forte crescita dei posti di lavoro continua anche ad ottobre. Le vendite di abitazioni pubblicate dal National Association of Realtors sono calate del 2% a settembre, scendendo a 3.96 milioni vs 4.04 milioni del mese precedente. Il Manufacturing Index della FED di Philadelphia registra -9, dato al di sotto delle previsioni di -6.4. Nella sua audizione al Club Economico di New York, dichiarazioni contrastanti di Powell, che vede i tassi non troppo restrittivi e che una pausa sarà possibile, ammesso che i dati dell’economia a stelle e strisce non continuino ad essere resilienti.

Se la montagna non va da Maometto, Maometto va alla montagna: la Revolution Foundation ha affermato che sarebbe meglio portare il tasso target dell’inflazione in UK dal 2% attuale al 3%. Questo, secondo la fondazione, avrebbe un impatto positivo sulle manovre economiche: nello specifico si avrebbe più spazio di manovra di taglio di tassi in momenti di recessione economica. Per avere un effetto economico sostanziale questo nuovo livello dovrebbe essere introdotto in un momento nel quale l’inflazione ha il 3%. Per quanto riguarda però il timing “legislativo”, questo nuovo target non dovrebbe essere aggiornato prima delle prossime elezioni del 2024.

Calendario Economico

08:00 – Vendite al dettaglio UK

08:00 –PPI Germania

EURUSD: 1.0570

EURGBP: 0.8720

Ready to talk FX?

Get in touch with one of our friendly and knowledgeable experts to see how FX strategy can drive commercial impact in your business.

Contattaci

Altri
Analisi di mercato

Find out how we have helped our clients meet their hedging requirements.

Per saperne di più sulle nostre soluzioni Forex intelligenti
Contattaci