Return to Insights

BCE, aumento o pausa per settembre

La BCE, come previsto, alza i tassi di 25 punti base.

La Lagarde ha dichiarato di mantenere un atteggiamento di apertura nei confronti di settembre e dei prossimi mesi e ha ribadito che si continuerà a fissare tassi d’interesse restrittivi per raggiungere un obiettivo di medio termine del 2%, assicurando un tempestivo ritorno dell’inflazione al target. Se la trasmissione della politica monetaria, alla luce dei prossimi dati, sarà considerata ottimale, l’Eurotower potrà optare per una pausa. La numero uno di Francoforte è sicura che i tassi non verranno tagliati. In ogni caso, poiché gli economisti prevedono un calo significativo dell’inflazione e una recessione nella seconda metà dell’anno, riducono le possibilità di un rialzo dei tassi a settembre.

L’Ufficio delle Statistiche Nazionali inglesi ha dichiarato che il 67% delle imprese sono preoccupate per le prospettive di breve termine. Tale rilevazione risulta essere la più bassa da febbraio 2022, mese nel quale la Russia ha invaso l’Ucraina. La maggiore fonte di stress è data dal calo della domanda di beni e servizi. Ulteriore dato interessante, che riflette anche quelle che sono le dinamiche post-Brexit, è quello sulla carenza di lavoratori: una società su otto ha infatti dichiarato che è difficile reperire forza lavoro. Il 38% di queste dichiara che i propri dipendenti sono costretti a fare gli straordinari.

Negli Stati Uniti l’economia cresce più rapidamente delle previsioni nel secondo trimestre, grazie al mercato del lavoro e alla spesa dei consumatori, che rimangono forti e tengono a bada lo spettro della recessione. Il PIL statunitense è cresciuto al 2,4% vs il 2% dello scorso trimestre, battendo anche le stime dell’1.8%. Forte anche il mercato del lavoro dove le richieste di sussidi di disoccupazione sono diminuite di circa 7 mila unità rispetto alle 228 mila della scorsa settimana. La NAR ha dichiarato che l’indice Pending Home Sales, basato sui contratti firmati che si trasformano in vendite dopo uno o due mesi, è aumentato dello 0,3% a 76,8 nel mese di giugno.

Calendario Economico

10.00 – CPI Germania

10.00 – PIL Germania

14.30 – Spese Personali USA

16.00 – Sentiment Università Michigan USA

EURUSD: 1.0950

EURGBP: 0.8550

Ready to talk FX?

Get in touch with one of our friendly and knowledgeable experts to see how FX strategy can drive commercial impact in your business.

Contáctanos

Related
Comentarios

Find out how we have helped our clients meet their hedging requirements.

¿Se descarta otra caída del par EUR USD en las próximas sesiones?

Las previsiones de recortes de tipos siguen protagonizando el debate de los inversores. Se estima ahora, según las declaraciones de Simkus, que el BCE reducirá sus tipos de interés tres veces en lo que queda de año...

El par EUR USD se recupera tras seis sesiones consecutivas de pérdidas

Hoy, durante todo el día, tendremos reunión del Eurogrupo, y contaremos con declaraciones de Luis de Guindos y Schnabel...

Powell sostiene que “la política restrictiva necesita más tiempo para funcionar”

Hoy contaremos con datos de IPC en la zona euro. Además, tendremos que estar atentos a las palabras de algunos miembros del BCE...

Las tensiones en Oriente Medio dan impulso al USD

Hoy contaremos con el Índice ZEW de sentimiento económico, tanto en Alemania como en la zona euro...

Qué esperar después de una semana con algunas sorpresas

Durante la semana pasada vimos una pérdida de terreno significativa frente al dólar americano...

Consecuencias de la decisión de tipos del BCE

La jornada de ayer estuvo protagonizada por la decisión de tipos del BCE. No hubo sorpresas en la reunión de la institución central...

La inflación americana revoluciona el mercado

Hoy conoceremos, a las 14:15, la decisión de tipos de interés del BCE, previsiblemente sin cambios. Además, contaremos con declaraciones sobre la decisión en una conferencia de prensa...

Miradas puestas en el IPC de EE.UU

Al otro lado del atlántico vimos una jornada sin novedades significativas por el lado de indicadores económicos...

Encuentra más información con relación inteligentes en divisas
Contáctanos