Return to Insights

Il mercaro del lavoro USA brilla

Gli indicatori economici misti dell'Eurozona, tra cui gli ordini di fabbrica e le vendite al dettaglio della Germania, contrastano con il solido panorama occupazionale statunitense...

Gli indicatori economici misti dell’Eurozona, tra cui gli ordini di fabbrica e le vendite al dettaglio della Germania, contrastano con il solido panorama occupazionale statunitense. Gli ordini delle fabbriche in Germania sono migliorati a febbraio dello 0.2%, rispetto al -1.4% di gennaio. Inoltre, le vendite al dettaglio dell’Eurozona sono scese del -0.5% al mese, peggio della contrazione stimata del -0.4%. Occhi puntati sul momento clou di questa settimana, con la BCE che giovedì si riunirà per decidere sulla politica monetaria.

I Non Farm Payrolls negli Stati Uniti sono aumentati di 303.000 unità nel mese di marzo, secondo quanto riportato venerdì dall’US Bureau of Labor Statistics. Altri dettagli della pubblicazione hanno mostrato che il tasso di disoccupazione è sceso al 3.8% dal 3.9%, mentre il tasso di partecipazione alla forza lavoro è migliorato al 62.7% dal 62.5%. Infine, l’inflazione

salariale annuale, misurata dalla variazione della retribuzione media oraria, è scesa al 4.1% come previsto. Secondo gli economisti di Commerzbank, l’uscita di questi ha ridotto ulteriormente le possibilità che la Federal Reserve effettui un primo taglio dei tassi di interesse a giugno e le attuali aspettative del mercato sono tutte su luglio.

La sterlina britannica è crollata in zona 1.2600 a causa dei dati sul mercato del lavoro statunitense. Nel frattempo, le aspettative di inflazione in calo nel Regno Unito hanno pesato sulla valuta locale: la maggior parte delle aziende prevede un raffreddamento dei prezzi di vendita e dell’inflazione salariale. Scontato quindi che sulla base di queste assunzioni crescano le aspettative di taglio imminente da parte della BoE.

Calendario Economico

10:30 – Indice Sentix fiducia investitori EU

EURUSD: 1.0820

EURGBP: 0.8570

Ready to talk FX?

Get in touch with one of our friendly and knowledgeable experts to see how FX strategy can drive commercial impact in your business.

Contáctanos

Related
Comentarios

Find out how we have helped our clients meet their hedging requirements.

Los rendimientos y el resultado de los PMI En EE.UU impulsan al billete verde

La moneda común mantiene algunas ganancias  muy contenidas en su cruce frente al billete verde...

Esperando las Actas del FOMC para tomar una nueva dirección

La moneda común ha experimentado pérdidas contenidas en su cruce frente al billete verde...

El par encuentra cierta calma en la previa de la publicación de las Actas del FOMC

Hoy hemos amanecido conociendo el Índice de Precios de Producción alemán. La lectura mensual ha cumplido con las previsiones, mientras que el IPP anual de abril se ha situado por encima de las previsiones...

El par comienza la semana con la mirada puesta en las Actas del FOMC

La moneda común ha comenzado la semana ganando parte del terreno perdido en su cruce particular frente al billete verde...

El dólar recupera terreno para cerrar la semana

La moneda común a comenzado la jornada con algunas pérdidas frente al billete verde...

El IPC y las Ventas Minoristas castigan al billete verde

Durante la jornada de ayer, pudimos observar un repunte en el par EUR USD. Este vino dado, principalmente por datos de Estados Unidos...

Miradas puestas en el IPC de EE.UU

La moneda común ha comenzado la jornada continuando con su movimiento alcista en su cruce particular frente al billete verde...

El par permanece estable. Miradas puestas en el PIB de la zona euro

En la zona euro, ayer fue un día tranquilo en cuanto a la publicación de datos macro relevantes y declaraciones de expertos. Hoy conoceremos el Índice Armonizado de Precios al Consumo de Alemania, así como el Índice de Precios al Consumidor...

Encuentra más información con relación inteligentes en divisas
Contáctanos