Return to Insights

Fase laterale

Getta acqua sul fuoco la Presidente della BCE Lagarde: dopo le prime dichiarazioni rilasciate in settimana sui tagli dei tassi a partire dall’estate...

Getta acqua sul fuoco la Presidente della BCE Lagarde: dopo le prime dichiarazioni rilasciate in settimana sui tagli dei tassi a partire dall’estate, smorza un po’ i toni lasciando aperta ogni finestra da qui fino alla fine del semestre. Sulla scia di tali parole, recupera un po’ la Valuta Unica nei confronti del Biglietto Verde. Ribadisce invece la prima versione del numero uno dell’Eurotower Bostjan Vasle, membro del Consiglio Direttivo di Francoforte, che alla conferenza Euromoney commenta che è assolutamente prematuro aspettarsi i primi tagli all’inizio del secondo trimestre.

L’economia statunitense è entrata nel 2024 in buona forma: le richieste di disoccupazione sono diminuite rispetto alle aspettative nella seconda settimana di gennaio mentre le licenze edilizie “tengono botta”, nonostante le stringenti condizioni di rilascio del credito, attestandosi a 1.46 milioni. I dati usciti finora rendono concordi molti membri della FED nel raffreddare le possibilità che il primo taglio dei tassi possa arrivare a marzo, puntando più verso il Q3 dell’anno in corso.

 

Le aspettative di una riduzione dei tassi di interesse da parte della BoE a marzo si sono notevolmente ridimensionate e gli investitori prevedono tagli già nel secondo trimestre. Ciò è avvenuto in concomitanza con i dati dell’Office of National Statistics del Regno Unito, che ha evidenziato una domanda di lavoro stabile unita a dati sull’inflazione fermi.  Mercoledì l’ONS ha annunciato un’inaspettata crescita dell’inflazione complessiva, che ha segnato un +0,4%, invertendo la tendenza rispetto alla contrazione dello 0,2% del mese precedente. Anche il CPI annuo ha suscitato un’attenzione particolare, passando al 4% contro una lettura precedente del 3,9%, contrariamente alle previsioni del mercato che prevedevano un rallentamento al 3,8%. La sterlina inglese è in bilico tra l’umore del mercato di risk-off e i dati ostinatamente elevati dell’indice dei prezzi al consumo. I dati usciti oggi sulle vendite al dettaglio segnalano un forte rallentamento nel mese scorso.

Calendario Economico

08:00 – Vendita al dettaglio UK

10:00 – Intervento Lagarde BCE

16:00 – Sentiment Università Michigan USA

16:00 – Vendita case esistenti USA

19:00 – Intervento Barr FED

EURUSD: 1.0870

EURGBP: 0.8575

Related
Comentarios

Find out how we have helped our clients meet their hedging requirements.

¿Preparado para hablar de cambio de divisas?

Contacte con nosotros ya mismo si desea conocer cómo la estrategia de operaciones cambiarias puede tener un gran impacto comercial en su negocio.

Contáctanos