Ritorna alle Analisi

Il mercato prezza il taglio dei tassi della BCE

Il vicepresidente della BCE Luis de Guindos è intervenuto lunedì commentando la pubblicazione dei dati sull'inflazione della scorsa settimana...

Il vicepresidente della BCE Luis de Guindos è intervenuto lunedì commentando la pubblicazione dei dati sull’inflazione della scorsa settimana, dichiarando che i recenti dati sull’inflazione sono una buona notizia, ma è troppo presto per dichiarare vittoria. De Guindos ha inoltre tenuto a sottolineare che l’orientamento della politica monetaria dipenderà dai dati. L’euro negozia ai minimi delle ultime tre settimane, con i mercati che scontano interamente un taglio dei tassi per il mese di aprile 2024, mentre per il mese precedente le probabilità si fermano al 70%. I dati in uscita oggi del PMI potrebbero confermare una stabilizzazione dell’economia, con il rischio di recessione che potrebbe allontanarsi. La Lagarde, attesa ieri in audizione, è purtroppo risultata positiva al Covid. Per quanto riguarda i prezzi dell’energia elettrica in Germania, gli analisti di Commerzbank hanno analizzato le prospettive a lungo termine, commentando che i prezzi dell’elettricità rischiano addirittura di aumentare nei prossimi anni, dati gli elevati costi della transizione energetica.

 

I dati sugli ordini industriali negli States scendono in ottobre dal 2.3% al -3.6%.  Da domani fino a venerdì in uscita il trittico di dati sul mercato del lavoro, con JOLTS, ADP e NFP.

Il Regno Unito resta intanto impegnato su due temi principali: l’immigrazione e il COP28. Se da un lato le dichiarazioni del governo in carica lasciano pensare a una diminuzione dell’immigrazione netta rispetto al record registrato nel 2022, dall’altro il discorso sembra un po’ più intricato. Re Carlo, durante il suo intervento a Dubai, ha affermato come le nazioni non siano sulla buona strada nella lotta al cambiamento climatico. Per stare al passo e non deludere le aspettative, Sunak ha riaperto il tema chiedendo un benestare di due miliardi a favore della sostenibilità.

Calendario Economico

10.00 – Indice PMI UE

10.30 – Indice PMI UK

11.00 – Indice PPI UE

15.45 – Indice PMI USA

16.00 – Indice ISM Servizi USA

EURUSD: 1.0805

EURGBP: 0.8560

Download
l'articolo

Per ottenere una copia in PDF di questo articolo, contattaci.

Contattaci

Altri
Analisi di mercato

Find out how we have helped our clients meet their hedging requirements.

In attesa

In attesa del PIL e del PCE di domani, l’unica nota da segnalare negli States sono le vendite di nuove abitazioni, che sono aumentate dell'1.5%, passando da 0.651 milioni a 0.661 milioni...

I mercati provano Nvidia

Gli utili boom della statunitense Nvidia, che segna il +256%: il CEO Huang ha affermato che la domanda di componenti per l’intelligenza artificiale ha raggiunto il suo punto critico...

La Von der Leyen in corsa

Dopo una riunione dei vertici del partito a Berlino, la CDU offre il palco alla Presidente della Commissione UE Ursula von der Leyen per formalizzare la corsa al secondo mandato...

Lunedì di festa negli States

L'indice dei prezzi alla produzione negli Stati Uniti è aumentato dello 0.9% su base annua a gennaio, secondo i dati pubblicati venerdì dal Bureau of Labor Statistics...

Deludono le vendite al dettaglio statunitensi

Giornata di conferenze ieri in Europa, in cui il Presidente della BCE ha esordito con dei messaggi piuttosto hawkish...

La lunga strada verso il 2%

Mentre Zelensky è indaffarato nella ricerca di circa un milione "perduto" nei meandri di Kiev, il Portavoce del Cremlino ha risposto agli avvertimenti europei affermando come qualsiasi messaggio contro la narrativa russa sia da considerare una mera propaganda occidentale...

La BoE spera nel mercato del lavoro

In Europa alcuni funzionari della BCE si sono dimostrati dovish, ponendo le basi per un taglio dei tassi. Questo e la scarsità del calendario economico dell'Eurozona fanno sì che gli operatori si concentrino sui discorsi della scorsa settimana e sull'importante rapporto sull'inflazione statunitense di martedì...

La FED mantiene la rotta

Le vendite al dettaglio italiane nel mese di dicembre hanno registrato un valore inferiore alle aspettative, marcando -0.1% vs 0.2% atteso...

Per saperne di più sulle nostre soluzioni Forex intelligenti
Contattaci